I mobili per il bagno come gestire gli spazi

Gestire gli spazi della sala da bagno è un’operazione che richiede molta cura e attenzione, soprattutto se l’ambiente da arredare si presenta di dimensioni ridotte. Tutto comincia dall’iniziale fase di progettazione su carta quando, misure alla mano, si possono compiere le scelte ideali per arredare il bagno in modo gradevole e soprattutto funzionale.

Se vi è una buona disponibilità economica ci si può affidare alla professionalità di un interior design, oppure optare per un sito specializzato nella progettazione di interni, al quale inviare misure ed eventuali preferenze stilistiche. Se si desidera compiere in autonomia tutte le scelte, esistono alcuni piccoli trucchi per la salvaguardia degli spazi, mirati a rendere l’ambiente più luminoso e confortevole.

Iniziando dalla parte strutturale, le scelte migliori in caso di spazi minuti si basano su piastrelle molto sottili, declinate nei toni chiari. Anche le pareti chiedono di essere dipinte con colori luminosi, quali il bianco, l’avorio o le delicate tinte pastello. In questo modo l’ambiente potrà ‘respirare’, grazie alle scelte cromatiche.

Per guadagnare ulteriore spazio si può optare per una porta scorrevole, in commercio esistono modelli molto interessanti e capaci di occupare un ingombro davvero minimo. Una volta completata la struttura, si può procedere con la scelta dei sanitari bagno e dei mobili bagno. Per gestire lo spazio al meglio, i sanitari bagno possono presentarsi a sospensione, una soluzione elegante, minimale e ottima per la futura pulizia.

Anche il lavandino può presentarsi sospeso, accompagnato da mobili bagno che ne seguono lo stile e che lo circondano nelle parti laterali. Il mercato offre soluzioni per tutti i gusti e tutte le tasche, con interessanti proposte in legno oppure realizzate in componenti plastici di ultima generazione.

Per guadagnare tanta luce, sopra al lavandino, ideale è posizionare una specchiera, elemento utile e al contempo decorativo, mentre le pareti possono essere arricchite di mensole a giorno per contenere gli oggetti di uso quotidiano.

Al posto della vasca da bagno, la scelta può cadere sulle cabine doccia di ultima generazione, magari arricchite da un piatto flat con posa a filo pavimento, per donare pregio all’ambiente ed evitare stacchi di muratura.
In conclusione un pensiero va dedicato all’illuminazione, che deve riuscire ad essere funzionale ma senza riempire troppo l’ambiente. Dei faretti direzionabili rappresentano una scelta molto intelligente, soprattutto se affiancati da una luce posta ad altezza della specchiera, perfetta per il trucco e per tutte le operazioni che richiedono un maggiore apporto di illuminazione mirata.

Written by

Creare un progetto bagno armonico, aggiornato secondo prestabiliti stili di vita a prezzi accessibili in vendita diiretta solo online. Siamo specializzati nella esclusiva vendita on-line di prodotto per arredare la stanza da bagno : Otttima qualità, design aggioranto, prezzi accessibili, consegna in 72 ore e servizio clienti impeccabile.